domenica , 19 novembre 2017

John Rutter

John Milford RutterJohn Milford Rutter (24 Settembre 1945) è un compositore, direttore di orchestra, editore, arrangiatore e produttore inglese, la sua attenzione si rivolge per lo più alla musica corale.

Nasce a Londra e studia alla Highgate School, allievo di John Tavener. Studia musica al Clare College, in Cambridge, dove fu membro del coro e dove, dal 1975 al 1979, fu direttore del coro stesso, facendolo crescere fino a conoscenza internazionale.

Nel 1981 Rutter fonda un coro proprio, i Cambridge Singers, che egli stesso dirige e con il quale effettua molte registrazioni del repertorio sacro corale, includendo diverse sue composizioni originali. Nello stesso tempo viene chiamato in tutto il mondo a dirigere cori e orchestre.

Nel 1980, diventa membro onorario del Westminster Choir College,  in Princeton, e nel 1988 membro del  Guild of Church Musicians. Nel 1996 l’arcivescovo di Canterbury, conferisce il  Lambeth Doctorate of Music come riconoscimento di merito per il suo contributo alla musica sacra..

Dal 1985 al 1992, Rutter si ammala seriamente di CFS (Sindrome di affaticamento Cronico) per il quale deve ridurre I suoi impegni pubblici, e dal 1985 smette anche di comporre su commissione.

Rutter  lavora anche come arrangiatore e editore, in gioventù ave va collaborato con Sir David Willcocks nell’edizione meravigliosa dei  Carols for Choirs che fu un successo mondiale.

Le sue composizioni sono per lo più corali, e includono  Christmas carols, antifonari e lavori più impegnativo, come un  Gloria, un Magnificat,un  Requiem.

A Rutter vengono spesso commissionati brani per volere della Casa reale Britannica: tra gli altri il Psalm 150 per il Giubileo di regno della Regina e un’ antifona per matrimonio del principe ereditario William nel 2011.

Le opere di Rutter vengono per lo più edite dalla Oxford University Press in Gran Bretagna e dalla  Hinshaw Music negli USA.

Antique Suite per flauto, cembalo e archi (parte 1)

Antique Suite per flauto, cembalo e archi (parte 2)

(Credits: foto Wikimedia-Érico Júnior Wouters; video1/2 bsaless)
Chiara Pisati

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*