domenica , 22 ottobre 2017
Home » 2013 » luglio

Archivi mensili: luglio 2013

Tahiti Trot: l’orchestrazione nata per gara

Il Tahiti Trot, Op. 16, è un’orchestrazione di Tea for Two, un celebre brano del musical No, no, Nanette, di Vincent Youmans. Il Tahiti Trot è stato composto in seguito ad una gara tra Šostakovič e Nikolai Malko: durante un loro incontro, il 1 ottobre 1927, i due ascoltarono alla radio il brano originale, e Malko scommise cento Rubli che Šostakovič non sarebbe stato in ... Continua a leggere »

L’Abbazia di Solesmes

Abbazia di Solesmes

L’Abbazia di San Pietro di Solesmes è una abbazia sita a Solesmes (Sarthe) in Francia: è la casa madre della Congregazione di Francia dell’Ordine di San Benedetto. Fu fondata nel 1010 come un priorato dell’Abbazia benedettina di Le Mans. Dal XVII secolo comincia però un declino progressivo e finì poi per dissolversi nel 1791 durante la rivoluzione francese. Nel 1831 quei ... Continua a leggere »

Liber Usualis. Curiosando nel gregoriano, parte 1

Incipit gregoriano

Con questo articolo inizia una serie di piccole ‘pillole’ riguardo la musica gregoriana: cercheremo di essere semplici e non troppo  tecnici anche nell”uso dei termini, visto che si tratta di un argomento complesso!   Il Liber usualis Missae et Officii, conosciuto più comunemente come Liber usualis, è un libro liturgico che contiene una raccolta di canti per lo più gregoriani. La prima ... Continua a leggere »

La celesta

celesta

La celesta è uno strumento musicale idiofono a percussione, di aspetto simile a quello di un pianoforte verticale di piccole dimensioni. Come il glockenspiel, è classificata anche nei metallofoni, in quanto le lamelle che producono il suono sono di metallo, a differenza di strumenti come lo xilofono dove le lamelle sono in legno. Il suono viene prodotto da alcune lamelle di metallo, intonate per semitoni e sospese tramite un sistema ... Continua a leggere »

Il tamburo

tamburo

Tamburo è un termine generico per definire uno strumento a percussione della famiglia dei membranofoni. Organologicamente si definisce “tamburo” uno strumento cavo con forma cilindrica con il suono  prodotto percuotendo o raschiando una pelle tesa su una o entrambe le estremità del fusto. E’ uno strumento presente in tutte le culture e in ogni parte del mondo e si può annoverare fra ... Continua a leggere »

Ottava corta o Scavezza

ottava corta

Con ottava corta o scavezza si intende un antico metodo, oggi in disuso, di assegnare i tasti di alcuni strumenti a tastiera (clavicembalo, clavicordo, organo) al fine di dare allo strumento una maggiore estensione nel basso. In un’ottava corta la nota più bassa presente sulla tastiera è formalmente il mi, però, premendo quel tasto, si ottiene un do. Il tasto del fa♯ produce un ... Continua a leggere »

XXVI FESTIVAL INTERNAZIONALE Storici Organi della Valsesia

tavola con canne d'organo

Immagine di differenti tipi di canne tratta da William Henry Stone (1879) Elementary Lessons on Sound, MacMillan & Co., London, p.165, fig.56 anno 1879   Segnaliamo questa importante rassegna internazionale che è alla sua XXVI edizione. Il Maestro Mario Duella, ideatore e direttore artistico, col patrocinio dell’ Agenzia per il Turismo della Valsesia e del Vercellese, con la collaborazione dell’Associazione ... Continua a leggere »

Gli intervalli

Intervalli musicali dal “più che diminuito” al “più che aumentato”, ottenibili senza modificare il 1° termine In musica si dice intervallo ladistanza tra due suoni. Tale distanza si può verificare tra due suoni prodotti consecutivamente, uno dopo l’altro, e allora lo chiameremo intervallomelodico o salto, mentre se i due suoni vengono prodotti simultaneamente, lo si chiameràintervallo armonico  o bicordo. Un intervallo melodico si distingue per la direzione, ascendente odiscendente, nel primo caso ... Continua a leggere »

Carlotta Nobile. L’angelo del violino

Si è saputo di lei solo dopo la sua morte, ma questo non vuol essere il solito articolo di compianto e di lacrime… la morte di Carlotta Nobile è un grido, un inno alla vita, anche se umanamente appare incomprensibile. Una giovane di 24 anni, violinista talentuosa, diplomata a 17 anni con il massimo dei voti, la lode, la menzione ... Continua a leggere »

Triccheballacche. Martelli che suonano

SONY DSC

Triccheballacche aperto e chiuso Il Triccheballacche è uno strumento musicale a percussione,  tradizionale dell’Italia meridionale, ma soprattutto nell’area di Napoli, formato da tre martelletti in legno intelaiati fra loro. I tre martelletti sono paralleli fra loro, mentre i due telai in legno sono perpendicolari rispetto ai martelletti. Il telaio posto nella parte inferiore unisce i tre martelletti, il secondo telaio posto più ... Continua a leggere »