domenica , 19 novembre 2017

La pausa

La pausaLa pausa in musica rappresenta un preciso momento di silenzio.

La scrittura musicale in occidente è il risultato di una lunga evoluzione storica che si può far risalire alle prime forme di indicazione adoperate dai monaci, per ‘fissare su carta’ le principali linee melodiche. Solo con l’Ars nova furono introdotti i primi essenziali valori musicali , ma ancora non si considerano le pause come parte effettiva integrante dinua partitura.

Difatti, la scrittura musicale utilizzata ancora oggi si consolidò, dopo una ulteriore ed elaborataevoluzione, nel XVI secolo. Tale scrittura comprende una serie di segni grafici per indicare i valori di durata sia del suono che del silenzio.

I valori di durata dei silenzi (pause) trovano corrispondenza nei valori di durata dei suoni

 

(Credits: foto Boborin)

Chiara Pisati

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*