sabato , 19 agosto 2017
Home » Guida all'ascolto » Bach, Oratorio di Natale – Cantata VI

Bach, Oratorio di Natale – Cantata VI

E con la Cantata VI per il giorno dell’Epifania arriviamo alla conclusione dell’Oratorio di Natale. I Magi vengono convocati da Erode e dopo il loro colloquio con il re proseguono il loro cammino. La stella li conduce alla casa in cui si trova il bambino Gesù, cui offrono i loro doni. Le figure dei Magi divengono simbolo dell’umanità fedele che si reca alla presenza del Signore per donare a lui la propria vita. Ora che il Verbo si è fatto carne ogni paura è sconfitta, perché Dio abita in mezzo agli uomini.

Il tema del dono di sé e della paura sconfitta sono quelli che mi sono piaciuti di più e questo mi ha guidata nella scelta dei brani da proporvi oggi.

Cominciamo con l’aria per soprano solo Nur ein Wink von seinen Händen

Basta un gesto delle sue mani per distruggere il vano potere degli uomini. Davanti a Lui ogni potere viene deriso! Basta che l’Altissimo pronunci una sola parola, e l’orgoglio dei suoi nemici si dissolve, oh, così devono subito trasformarsi i pensieri dei mortali.

Canta Nancy Argenta, l’accompagnamento è di nuovo degli English Baroque Soloists:

L’Oratorio termina con un canto trionfale, un corale figurato in cui i versetti sono intervallati da interludi orchestrali. La celebrazione dell’incarnazione è ormai compiuta. Concludiamo quindi il nostro percorso natalizio con il corale Nun seid ihr wohl gerochen:

Ora voi siete vendicati della schiera dei vostri nemici, perché Cristo ha spezzato ciò che vi avversava. Morte, diavolo, peccato e inferno sono stati del tutto ridimensionati, presso Dio ha il suo posto il genere umano.

E con questo ultimo brano della mia selezione vi auguro di cuore di trascorrere un felice Natale! Tiraccontolamusica si ferma soltanto per un giorno e il 26 saremo di nuovo qui con altra musica da conoscere e ascoltare!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*