domenica , 28 maggio 2017
Home » I protagonisti della musica » 110 anni di ottimismo: il regalo di Alice Herz Sommer

110 anni di ottimismo: il regalo di Alice Herz Sommer

Alice Herz SommerCome annunciato sono stata ad assistere ad una delle rappresentazioni di Alice: 88 tasti nella storia.

Se ci sarà un’altra occasione (e mi auguro di sì) andateci. Andateci perché perché attrice e musiciste attrici sono bravissime, perché la scelta teatrale è splendida ed efficace, perché  è uno spettacolo che commuove e fa riflettere, perché è un modo profondo e aggraziato di conoscere una donna che vale la pena incontrare, anche solo attraverso la mediazione di una pièce teatrale, di una registrazione, di un’intervista.
Non conoscevo Alice Herz Sommer, non ne avevo mai sentito nemmeno il nome, beata ignoranza… Ora so che al mondo vive ancora quest’anima immensa, che a 110 anni ha ancora gioia da regalare al mondo, una donna che ha molto da insegnare sulla musica, sul mestiere di musicista, sulla vita, una maestra nel senso più autentico del termine. Lei che ha sentito l’urgenza di essere una pianista e che nella musica ha trovato un’ancora di salvezza attraverso mali che siamo felici di non aver conosciuto ci dona ancora musica e l’invito a essere grati. Grazie a te Alice, per avere ancora voglia di contagiarci con il tuo ottimismo.
E grazie a chi si è preoccupato di raccontarci qualcosa di te. In attesa di poter annunciare altre repliche dello spettacolo vi segnalo due libri e suggerisco un video.
Il primo libro si intitola Un secolo di saggezza. La lezione di vita di Alice Herz-Sommer, la più anziana sopravvissuta alla Shoah. 108 anni di passione e ottimismo, di Caroline Stoessinger

il secondo è Alice Herz-Sommer. Un giardino dell’Eden in mezzo all’inferno, di Melissa Muller e Reinhard Pierchocki

Il video invece è questo, in inglese:

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*